Creduta morta per un'ora dopo incidente

Una brasiliana di 29 anni era rivolta con il viso sull’asfalto e il personale medico non si era accorto che invece respirava ancora

CHIVASSO (Torino) – Loren Aparecida Dos Santos Landin, una donna brasiliana di 29 anni, per un’ora è stata creduta morta dopo che aveva avuto un incidente stradale. A scoprire che era ancora in vita, anche se in gravissime condizioni, sono stati i necrofori che erano intervenuti per rimuovere il cadavere. È accaduto sabato sera sulla superstrada Torino-Chivasso. La donna, per cause non ancora accertate, ha perso il controllo della sua vettura e, dopo aver carambolato più volte tra una corsia e l’altra è stata sbalzata fuori dal mezzo. Sul posto è arrivato personale medico su un’ambulanza, ma dopo pochi minuti ha constatato il decesso della Dos Santos. Poco dopo le 21 sono arrivati anche i necrofori dopo il via libera del magistrato di turno. La donna, che era rivolta verso il manto stradale è stata girata dai necrofori, che hanno constatato che respirava ancora. È stata quindi richiamata l’ambulanza ed è stata portata d’urgenza in ospedale. La donna è ricoverata in gravissime condizioni e i medici hanno espresso riserva sulla prognosi.
(Fonte Corriere.it)

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi