Inventato il costume che libera dalla sabbia

Sebbene i giapponesi non amino particolarmente la tintarella in riva al mare, la loro industria dei tessuti sta riconfermandosi all’avanguardia per i costumi da bagno con il lancio di un originalissimo «modello antisabbia».
Grazie a un filato della Toray, infatti, non vi saranno più problemi per chi non sopporta il fastidio dei granellini sul costume, che generalmente rimane umido a lungo anche quando la pelle è ormai ben asciutta. L’invenzione, come precisato dal quotidiano economico Nikkei, è basata su polimeri idrorepellenti, che impediscono alla sabbia di «cementarsi» nel tessuto inumidito. L’invenzione si deve al ‘mago dei costumi da bagnò della Toray, Ujiteru Niwa, che ha già realizzato vari tipi di indumenti innovativi: da quelli resistenti alla varechina a quelli a rapida asciugatura, nonchè quelli che offrono una minima resistenza all’acqua e che sono diventati un «must» per tutti i campioni di nuoto. Sono 18 anni che Niwa è a capo di un settore progettazione della Toray che ha conosciuto crescenti successi e che ormai domina oltre il 70% del mercato nipponico dei costumi da bagno.
(Fonte Ilgiornale.it)

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi