Ebay: all'asta corpo mummificato


Usa, forse è un bimbo: nei guai donna

I collezionisti di tutto il mondo hanno trovato in eBay una vera e propria miniera in cui trovare di tutto. Ma anche per l’asta online più famosa del mondo qualche limite c’è. Lo sa bene Lynn Sterling, una signora del Michigan che aveva pensato di mettere in vendita dei resti mummificati (forse di un bambino) di incerta provenienza. EBay ha bloccato la vendita e la signora ha ricevuto la visita a casa della polizia.

Le forze dell’ordine l’hanno interrogata per cercare di capire la provenienza della mummia. L’ufficio di medicina legale della contea di Clair, in Michigan, ha sequestrato i resti umani per analizzarli e per cercare di determinare sesso, età e razza. Si tratta di uno scheletro che presenta varie parti di tessuto umano mummificato e all’apparenza sembra trattarsi dei resti di un bambino.

Lynn Sterling ha sostenuto di aver avuto la mummia da un amico che ha raccontato di averla trovata circa 30 anni fa, nel corso di lavori di demolizione di una scuola di Detroit.

(Fonte Tgcom.it)

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi