Hubble "fotografa" lo spazio profondo

loading...

E’ una delle più complesse immagini dello spazio profondo mai realizzate, ottenuta grazie alla fusione di immagini riprese dal Telescopio Spaziale Hubble, dal telescopio spaziale per lo studio dei raggi X Chandra e dal radiotelescopio terrestre Very Large Array. Nel complesso si osserva un grappolo di galassie, situate a circa 2,6 miliardi di anni luce da noi nella costellazione del Camelopardo. Ad un’attenta osservazione si possono vedere dozzine di galassie (le luci bianche) attratte tra loro dalla forza di gravità. Attorno ad esse vi è del gas con una temperatura di circa 50 milioni di gradi centigradi che emette raggi X, qui osservabili in blu. All’interno del gas vi sono particelle atomiche che emettono segnali radio prodotte da un gigantesco buco nero che ha una massa miliardi di volte superiore al nostro Sole e che si trova proprio nel centro dell’immagine. I getti sono composti da gas che se venisse radunato tutto insieme darebbe origine a mille miliardi di nostri Sole.

(Fonte Repubblica.it)

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi