Love story tra un Pellicano e la sua infermiera

LONDRA – Succede. Ci si può innamorare di chi ci cura e con pazienza e ci rimette in salute dopo una malattia. E’ capitato anche a Romeo, un pellicano, che non riesce a togliersi dalla testa la bionda infermiera che lo ha soccorso e lo ha fatto guarire.

Una passione che non lascia spazio a dubbi e che sta creando anche qualche imbarazzo alla donna, Alexis Bailey, 47 anni, che non riesce più a fare normalmente il suo lavoro nella clinica per il soccorso degli animali, la SPCA Middlebank Rehabilitation Unit a Fife, in Scozia, se Romeo è nei paraggi.

Ogni volta che la vede lui la punta, la corteggia, la omaggia di un complesso rituale per l’accoppiamento. La guarda dritto negli occhi, e quando sono soli, cerca di fare colpo su di lei. Sguardi intensi, approcci inequivocabili.

E’ delicato, le accarezza i capelli con il becco, gioca con i lacci delle sue scarpe. Ma può diventare violento, se crede di dover difendere l’oggetto della sua passione. Ha inseguito e morso i veterinari e gli ignari colleghi dell’infermiera che si frapponevano fra lei e lui.

C’è poco da fare, è proprio innamorato. I sintomi sono tutti lì. “Se manco per un po’ di tempo si rifiuta di mangiare ed è così contento di vedermi appena ritorno”, ha raccontato la donna al quotidiano britannico Daily Telegraph. Lei si sente in colpa, per gli assalti ai colleghi, che un po’ la prendono anche in giro. Eppure giura di non aver fatto nulla per incoraggiarlo: “Ho solo risposto ad una richiesta di soccorso per un pellicano malato, una sera dello scorso ottobre – spiega-. Gli ho dato gli antibiotici e l’ho messo tranquillo per la notte”. Da quel momento è scattata la scintilla e lui non ha più voluto lasciarla.

Ma la loro storia d’amore dovrà finire. Romeo, che è originario dell’Africa sub-sahariana ed abita nell’isola di Man, ha incontrato Alexis dopo essersi perso, finendo in uno stagno del Berkshire, dove lei lo ha soccorso.

Ora però sta bene e può ritornare a casa, dai legittimi proprietari. Ma non sarà una passeggiata, teme l’infermiera, che in diversi anni di servizio ha trattato diversi animali, ma non ha mai visto nulla del genere.

Ha paura che Romeo non se ne farà una ragione tanto facilmente, quando capirà che dovranno separarsi. Ma anche per lei non sarà indolore. “Non riesco a pensare a come sarà venire al al lavoro e non trovarlo più”, ha confessato. “Spero solo che mi dimentichi in fretta, quando si ritroverà in compagnia delle altre pellicane”.

(Fonte Repubblica.it)

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi