Fotocopia studenti per insegnare tecnica del chiaroscuro

Immagine trovata in rete - Fotocopiava gli studenti per la didattica

Insegnava disegno in un liceo ma non riusciva a far capire bene agli alunni come ottenere un bel disegno con la tecnica del chiaroscuro. Così dalle parole è passato ai fatti. Il docente di una scuola di Doncaster, Inghilterra, ha deciso di mostrare ai ragazzi come rendere la profondità tridimensionale nei loro disegni.

Dunque ha preso alcuni allievi e ha deciso di fotocopiarli. Proprio così, ha prima messo le mani di uno nel fotocopiatore, ottenendo una copia ombreggiata dei suoi arti per poi chiedergli di riprodurre l’ombreggiatura con carta e matita. Infine ha ripetuto la cosa con il 15enne Luke Wilson, mettendogli la faccia dentro la macchina delle fotocopie.

Peccato che da quel momento il ragazzino abbia cominciato ad accusare mal di testa e macchie nel campo visivo. Immediata, è scattata la denuncia dei genitori che hanno ritirato da quell’istituto il povero Luke. Il detective Tony, interpellato dalla stampa sul caso, ha commentato secco: “Stiamo ancora facendo luce sull’accaduto, ma posso già dire che bisogna essere fuori di testa per mettere la faccia di un ragazzino nel fotocopiatore a scopo didattico”

(Fonte Tiscali.it)

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi