SMS bufala, e crolla il mercato delle banane


Il breve messaggio mette in guardia contro la presenza di un virus simile al virus della SARS (polmonite atipica) nelle banane provenienti dal sud della Cina. Il passaparola via cellulare ha fatto crollare le vendite di banane prodotto nell’isola di Hainan, provocando nei primi giorni una perdita di oltre 2 milioni di euro. Nonostante la smentita del ministero dell’interno cinese, il messaggino continua a circolare. La polizia sta indagando per trovare gli autori iniziali di questo falso messaggio, che oramai entra di diritto nella classifica delle leggende metropolitane. I recenti scandali alimentari avvenuti in Cina hanno aiutato la diffusione della hoax (falsa notizia), e c’è da scommettere che il fenomeno psicologico non si fermerà quì: le superstizioni sono sempre dure a morire. Che sfortuna per i coltivatori di banane!

(Fonte MagnaRomagna.it)

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi