Stacca respiratore di paziente in terapia intensiva perché troppo rumoroso


Un teenager ricoverato a seguito di un incidente stradale nel reparto “terapia intensiva” di un ospedale tedesco ha staccato il respiratore del suo compagno di stanza perché, a suo dire, era troppo rumoroso. Frederik Moelner, questo il nome del ragazzo, 17 anni, è stato ovviamente denunciato.

Alla polizia ha spiegato che il rumore interferiva con il suo sonno e “gli dava sui nervi”. Dopo alcune ore di sopportazione Moelner si è alzato dal proprio letto e ha spento il sistema di supporto che teneva in vita il 76enne Hermann Berghof.
“Mi sembrava la maniera migliore – ha spiegato il 17enne – per ottenere un po’ di pace e tranquillità”. Fortunatamente per l’anziano paziente la vicenda si è conclusa nel migliore dei modi possibili. Il personale sanitario, avvisato da un allarme, ha riattivato il sistema di supporto vitale: lo stato di salute di Berghof non è stato compromesso dall’interruzione.

Ancora più assurdo trovo quest’altra notizia, sempre in tema di respiratori!

(Fonte Tiscali.it)

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi