5 mammiferi da record

I Mammiferi sono animali a sangue caldo, che si riproducono tramite gravidanza e che producono latte per nutrirsi. Noi umani spesso pensiamo a noi stessi come i migliori mammiferi esistenti, tuttavia ci sono molte cose in cui i mammiferi sono nettamente superiori a noi. Qui ci sono 5 semplici esempi.

Il più grande
Alcune persone affermano che un dieta vegetariana, non può comportare una vita regolare e una nutrizione completa.Queste persone sicuramente non hanno mai conosciuto la Balena Blu (Balenoptera musculus) un imponente creatura che si nutre quasi esclusivamente di plankton, forse il più grosso mammifero di sempre sul nostro pianeta.
Con un peso di circa 150 tonnellate, la balena Blu non è solo il più grande mammifero, ma di fatto anche il più grande animale conosciuto.Se passiamo sulla terra ferma, invece, il primato passa all’elefante Africano con le sue 12 tonnellate.

 

Il più piccolo
Il titolo “mammifero più piccolo del mondo” è di fatto più grande dell’animale a cui si riferisce.
Il Pipistrello calabrone o Pipistrello Farfalla è considerato il più piccolo mammifero esistente, pesando solo circa 2 grammi ed essendo complessivamente lungo 29-33 mm, non avendo coda ed avendo un apertura alare di circa 22-26 mm.

Se pensiamo invece a mammiferi di terra, il mustiolo etrusco (simile al toporagno) è solo leggermente più largo del pipistrello, ha una lunghezza che si aggira sui 64-88 mm, e pesa 1.8 – 3 grammi.
Per farvi capire quanto questi animali siano piccoli e leggeri, basti pensare che il loro peso può essere paragonato a quello di due fogli di carta

Nonostante le loro dimensioni li collochino faccia a faccia con molti insetti, questi 2 mammiferi sono assolutamente a sangue caldo e vertebrati, sono ricoperti da peli e le loro femmine produco latte, insomma mammiferi in tutto e per tutto.

 

Il più veloce
Come ci si poteva aspettare, il vincente in questa categoria dipende dal terreno. I mammiferi infatti possono trovarsi per mare per terra e per aria e ognuno di questi elementi richiede differenti abilità di movimento. Il più veloce mammifero in aria è il grande pipistrello marrone (Eptesicus fuscus) che può raggiungere i 30 km orari. Il più veloce mammifero marino invece è l’orca assassina (Orcinus orca) che arriva fino a 54 km orari. Questa sua velocità le permette di assalire le sue prede con una velocità incredibile e con una foga terrificante e proprio per questo è stata soprannominata “assassina”. Tuttavia il più veloce mammifero, non solo della terra ferma, è il ghepardo (Acinonyx jubatus), che come molti già sapranno grazie ai suoi muscoli riesce a sprigionare un’energia tale da raggiungere i 130 km orari, anche se per una distanza relativamente breve, ma sufficiente per cacciare le sue prede preferite, le gazzelle.

 

Il più lento
Nella competizione tra i più lenti invece domina su tutti il bradipo.
Questa simpatica scimmia, non ha nulla a che fare con la nostra vita superindaffarata e sempre più strassata, dai ritmi metropolitani, il bradipo ha una velocità massima di 100-160 metri all’ora.
Una cosa molto curiosa dei bradipi è che questi tendono a vivere la loro intera vita sopra un unico albero, dormendo per 20 ore al giorno.
Tuttavia bisogna ricordare che l’animale più lento in assoluto è la lumaca che non supera i 50 metri in un’ora.

 

Il più robusto/grosso
Il rinoceronte (Diceros bicornis michaeli) è l’animale terrestre più grosso.La sua pelle è spessa quasi 3 centimetri, e dura quasi come una roccia. Fino a 30 anni fa potevamo trovare più di 160mila rinoceronti, purtroppo oggi, a causa dell’arrivo dei “bianchi” in africa, che hanno portato con sè la armi da fuoco, i rinoceronti hanno perso qualunque possibilità di difesa nei confronti dell’uomo. Essi infatti non scappano di fronte al nemico, bensì lo attaccano, avendo una velocità ed una leggerezza al trotto davvero invidiabile dato il loro peso. Purtroppo questa tattica ormai è inutile e oggi rimangono meno di 10mila specie.

 

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

2 thoughts on “5 mammiferi da record

  1. Riguardo al #1, non capisco la forzatura inserita sui vegetariani (io NON sono vegetariano, eh) ma comunque è sbagliata: il plancton (‘c’ non ‘k’) non è formato solo da vegetali, ma da un mix di organismi vegetali (fitoplancton) e animali (zooplancton)…

    https://it.wikipedia.org/wiki/Plancton

    Dire che le Balenottere AZZURRE (non ‘blu’) siano vegetariane, è poi una emerita cazzata senza appello…

    https://it.wikipedia.org/wiki/Balaenoptera_musculus

    Il loro alimento principale è il KRILL, come indicato anche nel link precedente, e cioè microscopici crostacei, chiamiamoli ‘gamberetti’ se volete, comunque organismi animali…

    https://it.wikipedia.org/wiki/Euphausiacea

    Inoltre ne mangiano in media 3.600 chili al giorno: altro che vegetariane, sono da record per la quantità di ‘carne’ che mangiano!

    Insomma, divertenti le curiosità, ma almeno scrivete le cose corrette: la balenottara rimane comunque il più grande animale e mammifero (non esistinto) del pianeta, e non c’è necessità di costringerle ad una dieta vegetariana!

Rispondi