HeLa, la specie immortale

Quando le cellule del corpo umano vengono rimosse e poste in vitro, queste si affievoliscono e muoiono molto rapidamente.

Infatti, le cellule private del supporto del sistema cardiaco, circolatorio e digestivo, non sono in grado di sopravvivere.

Esiste tuttavia, un essere umano che è biologicamente immortale e il suo nome è Henrietta Lacks. Nel 1951 le fu diagnosticato un cancro cervicale.

George Gey, capo ricercatore per la riproduzione di tessuti artificiali a Hopkins, ha ottenuto un lembo di tessuto tumorale e ha scoperto che le cellule di Henrichetta no nsolo sopravvivevano, ma addirittura si moltiplicavano al di fuori del suo corpo senza invecchiare. In poche parole queste cellule erano immortali.

E sono tuttora vive, nonostante Henrietta sia morta di cancro il 4 Ottobre 1951.

Attualmente le cellule soprannominate HeLa dal nome della donna, sono di uso comune nel campo della ricerca biologica e sono tuttora riprodotte con un processo ininterrotto che trae origine dalle cellule raccolte nel 1951 da Lacks.

Nel 1991 la comunità scientifica ha deciso di classificare le cellule HeLa, in quanto diverse dalle cellule umane, come una specie che è stata chiamata Helacyton gartleri.

Insomma esiste un essere vivente immortale!

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

2 thoughts on “HeLa, la specie immortale

  1. ciao loverock, anch io ho scritto il post su hela, e lo schedulato per lunedi prossimo. spero non tu ne abbia a male! in fin dei conti poi la fonte è la stessa. ciao!

    webmastro di on the rock

Rispondi