Illusionista ungherese batte il record mondiale di apnea

Un temerario escapologo Ungherese ha battuto il record mondiale di apnea l’altro giorno.

L’uomo di nome David Merlini meglio conosciuto come l’Houdini Ungherese, è rimasto sott’acqua senza l’aiuto di respiratori artificiali per ben 10 minuti e 17 secondi in una vasca di vetro, legato con catene e ammanettato

L’impresa straordinaria è avvenuta all’Hollywood’s Magic Castle il più famoso club per maghi e aspiranti maghi e casa dell’Academy Of Magical Arts.

L’intrepido David, aveva tentato di liberarsi Martedi scorso, ma dopo solo 1 minuto e 12 secondi era uscito dalla vasca tra il disappunto dei fans accorsi.
Solo dopo ha rivelato che la temperatura dell’acqua era talmente fredda che durante il numero era stato colpito da crampi ai muscoli.

Ma l’Ungherese non si è dato per vinto ed è tornato a sfidare la natura il giorno seguente.

Con le mani legate con sei coppie di manette, Merlini è stato poi immobilizzato con 27 kg di catene. E’ stato infine lucchettato all’interno di una gabbia metallica e rinchiuso all’interno di una grossa vasca di vetro piena d’acqua.

L’amore di David per il nondo della magia è nato quando aveva solo 4 anni
Mentre gli altri bambini giocavano con il lego e imitando i supereroi, David giocava con lucchetti e manette.
La prima volta che sperimento con successo il numero escapologico ad un Festival Ungherese nel ’95 quando fu legato con una camicia di forza e appeso a testa in giù su una fune incendiata a 10 metri di altezza.
In seguito Merlini ha affrontato numeri ben più impegnativi, è stato incendiato legato con catene di acciaio e è riuscito addirittura a fuggire dal lancio di un razzo.

Ma nessuna impresa gli aveva mai dato tanta soddisfazione come quest’ultima.

(Fonte Dailymail.co.uk)

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

3 thoughts on “Illusionista ungherese batte il record mondiale di apnea

  1. é nato a Budapest, anche se poi è cresciuto in Italia e il nome lo fa ben capire che ha origini Italiane, ma è comunque ungherese.. avevo controllato prima di postare la notizia perchè sembrava anche a me che il nome fosse italianeggiante..comunque grazie per la segnalazione, torna presto a trovarmi 😉 Ciaoo Chiunque tu sia!

Rispondi