La baraccopoli più organizzata al mondo

Il Dignity Village è una piccola baraccopoli sorta a Portland nell’Oregon, quando 8 senzatetto alla disperata ricerca di un rifugio semi permanente, fondarono questo piccolo villaggio ad inizio millennio.

Nel 2001 in seguito ad una vasta campagna e all’aiuto dei media locali, il consiglio comunale di Portland ha acconsentito l’accampamento legale di queste persone in un area limitata in un terreno comunale, assicurando in questo modo un futuro al piccolo villaggio. Da allora la popolazione è cresciuta raggiungendo i 60 residenti e gli stessi si sono auto regolati creando delle proprie regole interne, semplici ma da rispettare con rigore.

L’organizzazione del villaggio prevede:

  • Un proprio consiglio interno guidato da un rappresentante e alcuni funzionari.
  • Un organizzazione No-Profit.
  • Un sito Web, dignityvillage.org
  • Naturalmente l’accesso a internet.
  • La sala in cui ritrovarsi per guardare la Tv.
  • Un sistema di sicurezza funzionante 24 ore su 24.

Oltre a questo i residenti sono tenuti a seguire 5 semplici regole:

  1. E’ vietato provocare violenza su se stessi e su altri.
  2. E’ vietato rubare.
  3. E’ vietato adottare un comportamento dannoso per il villaggio.
  4. E’ vietato introdurre all’interno del villaggio alcool droghe illegali o simili.
  5. Tutti quanti devono aiutare all’organizzazione e al mantenimento del villaggio stesso.

Al momento non possiamo sapere che fine farà questo piccolo villaggio,ma sappiamo già che in ogni caso i suoi abitanti si batteranno per mantenerlo intatto e per renderlo sempre più bello e funzionale. Qui di seguito potete vedere il villaggio ripreso da Google Maps.


Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi