Il più grande pupazzo di neve


Il più grande pupazzo di neve, che per essere precisi e una pupazza di neve, sta per essere terminato nella città di Bethel nello stato del Maine USA. L’Olympia Snowe-woman, questo è il suo nome, ha corone di fiori al posto degli occhi, sci come sopracciglia, alberi al posto della braccia e ruote da un metro e mezzo come bottoni. La pupazza è alta 39.6 metri, nuovo record mondiale che va a sotituire il precedente di 34 metri.

Per farsi un’idea della grandezza di Olympia si può dire per esempio che è solo 9 metri più bassa della Statua della Libertà senza base. Le sue braccia sono state create con tronchi di sempreverdi lunghi più di 8 metri. Il suo naso a carota è stato dipinto dai bambini di una scuola ed è lungo due metri e mezzo.

Già nel 1999 le stesse persone avevano creato un altro pupazzo di neve leggermente più basso chiamato “Angus, King of the mountain” che deteneva il record.
Da allora gli abitanti di Bethel aspettavano che qualche altra località montana ne costruisse uno pià alto per poter gareggiare. Purtroppo però nessuno si è fatto avanti e sono stati costretti e battere il proprio stesso record.

Il nome del pupazzo è stato dato in onore al padre del senatore del Maine, queste sono alcunedelle sue caratteristiche specifiche:

  • Altezza: 39.6 metri.
  • Peso: 5.909.090 kg di neve
  • 5 metri di corone di fiori per gli occhi.
  • 16 sci per le sopracciglia.
  • 1 carota di Mussola
  • 5 ruote d’auto per le labbra colorate di rosso.
  • 14 metri di circonferenza per il cappello costruito per l’accasione dalla Mt. Valley Middle School.
  • 39 metri di sciarpa
  • 9 metri di tronchi d’albero per le braccia
  • 3 ruote da Tir per i bottoni.
  • 600 metri di capelli di corda.

Questa principessa del ghiaccio rimarrà in bella mostra per un bel pò, infatti si prevede che non si scioglierà prima di Maggio.
Inoltre se volete osservare il pupazzo in tempo reale, potete farlo grazie a questa webcam che lo riprende 24 ore su 24.

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

2 thoughts on “Il più grande pupazzo di neve

Rispondi