Bimba nata ubriaca

I dottori dell’ospedale di Otwock, vicino a Varsavia in Polonia hanno chiamato la polizia non appena si sono accorti che la donna giunta in clinica per partorire si trovava in un chiaro stato di ubriachezza.

drunk-babies

Un portavoce della polizia ha riferito: “Un esame del sangue ha mostrato come la donna di 38 anni, avesse un tasso alcoolico pari a 1.2g, altamente superiore al limite.”

Un livello di 1.2 grammi per litro è l’equivalente di una bottiglia di vino o di due litri di birra in un uomo adulto; pensate quindi gli effetti che possa avere su un bambino che vede la luce per la prima volta. Beh, se non lo immaginate ve lo dico io: 2.9 grammi per litro. Vi dico solo che il limite per i guidatori in Polonia è di 0.2g.

La madre, il cui nome non è stato reso noto, andrà ora incontro a 5 anni di carcere, con l’accosa di aver messo in pericolo la vita e la salute del figlio.

Infatti, come hanno potuto precisare i medici, non si tratta solo di effetti immediati, il bambino potrebbe soffrire di disturbi causati da questo “incidente” anche in un futuro più lontano, nel corso della sua crescita.

Naturalmente il bambino è stato tenuto sotto osservazione dai medici per prevenire qualsiasi inconveniente.

Un solo commento stupido mi viene in mente: parto dopo il party??

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi