Il Bambino venuto da Marte

boriska-con-la-mamma

Il ragazzo nella foto si chiama Boris Kipriyanovich, o più semplicemente Boriska è considerato un bambino Indigo (o Indaco) e vive nella città di Zhirinovsk in Russia. E’ nato l’11 Gennaio del 1996; da quando aveva 4 anni, ha l’abitudine di andare a visitare una zona sperduta, su una montagna vicino alla città. Sembra che il ragazzo debba visitare quel posto per soddisfare il suo bisogno di energia.

Detto così potrebbe sembrare una storia di fantascienza, ma è lo stesso bambino che racconta queste cose e ben pochi bambini sarebbero in grado di sapere ciò che sa Boris alla sua età.

Lo spazio è diventato il suo principale argomento di discussione da quando ha compiuto i 2 anni. Racconta di aver vissuto su Marte. Egli afferma che il pianeta è disabitato da quando ha perso la sua atmosfera in seguito ad una colossale catastrofe. Dice che i Marziani vivono in città sotteranee ora.

Boris ha anche affermato che quando viveva su Marte era solito compiere viaggi sulla terra a scopo di ricerca e ha aggiunto inoltre di aver pilotato più di una volta un’astronave per compiere i suoi viaggi.

Boris dice che tutto questo accadde quando esisteva la civilizzazione Lemuriana ( per chi non lo sapesse, si crede che Lemuria sia il nome di un continente scomparso nell’Oceano Indiano). Il piccolo parla di questa civiltà come se fosse esistita ieri; dice che i Lemuriani (?) si sono estinti perché non sono più riusciti ad evolversi spiritualmente rompendo così l’unita del loro pianeta.

I genitori di Boriska, molto gentili ed accoglienti con gli ospiti, sono preoccupati per l’affascinante talento del proprio figlio e non sanno in quanti una volta cresciuto riusciranno a comprenderlo e interpretarlo, problema comune a tutti i bambini considerati “Indaco”.

Essendo un dottore, sua mamma non può aiutarlo ad essere compreso ma la donna stessa ha notato che dopo la nascita ad appena 15 giorni di vita Boris era già in grado di reggere il peso della propria testa, la sua prima parola, pronunciata e 4 mesi, è stata “baba” e altre semplici parole sono seguite subito dopo. All’età di un anno e mezzo, Boris non aveva difficoltà a leggere i titoli del giornale. A due anni ha iniziato a disegnare e sei mesi più tardi ha imparato a dipingere.

Compiuti i 3 anni, come tutti i bambini è stato mandato in un asilo e le maestre hanno immediatamente notato lo strano bambino, la sua straordinaria intelligenza, le sue abilità linguistiche e la sua formidabile memoria.

Tuttavia i genitori affermano che le conoscenze di Boris non provengono solo dal mondo che lo circonda ma anche da qualche canale misterioso. Testimoniano di averlo visto leggere informazioni sconosciute una volta.

“Nessuno gli ha mai insegnato queste cose” – insiste la madre – “delle volte Boris si siede con le gambe incrociate e inizia a raccontarci dettagli di Marte, del sistema planetario e di altre civilizzazioni, racconti che ogni volta ci lasciano perplessi!”.

Vi consiglio infine di guardare, ma soprattutto leggere attentamente il video riportato sopra dove è stato riportato uno stralcio di intervista fatta allo stesso Boriska e in cui vengono fatte rivelazioni sensazionali.

Io stesso che ho tradotto e approfondito la vicenda sono rimasto abbastanza perplesso a causa della straordinarietà della vicenda stessa. Vi posso solo dire che il bambino esiste, cioè che dice è stato documentato per giunta da un gruppo di italiani recatisi in Russia appositamente per trovare Boris, poi ognuno è libero di credere o meno a quello che il bambino dice.

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi