Joseph Merrik – L’uomo Elefante

josephmerrick8xeJoseph Carey Merrick, nato a Leicester, Londra nel 1862,durante l’epoca vittoriana, era conosciuto in tutta la britannia con il soprannome di Uomo elefante, datogli per la sua deformità. Joseph aveva un fratello e una sorella, entrambi più piccoli di lui e sani. L’uomo iniziò ad avere problemi all’età di cinque anni e tutto il suo corpo rimase deformato da una (all’epoca) sconosciuta malattia che gli lasciò intatti solo i genitali e il braccio sinistro. Oggi sappiamo che la malattia in questione era una neurofibromatosi, un’anomalia genetica nota anche come morbo di von Recklinghausen.

Durante l’infanzia Merrick si ruppe anche la gamba sinistra che a causa delle condizioni umili della sua famiglia, rimase incurata. Joseph quindi continuò a vivere storpiato sia dalla malattia, sia dalla gamba rimasta storipia.

All’età di 11 anni, la madre di Joseph morì, secondo alcuni anch’essa soffriva della stessa malattia seppur in maniera più lieve; il piccolo rimase dunque sotto l’affidamento del padre e della matrigna. Quest’ultima si rifiutò sempre di tenere con se Joseph e impose al padre, Jospeh Carey Merrick, di scegliere “O il piccolo Jospeh o lei!”.

L’uomo elefante fu costretto a sopravvivere inizialmente vendendo lucido da scarpe per strada, soffrendo la costante umiliazione da parte dei bambini della zona, poi diventando un fenomeno da baraccone. Questa scelta gli permise di essere trattato decentemente e di fargli guadagnare una discreta somma di denaro.

Nel 1886 i luna park vennero dichiarati fuorilegge dalla Regina e Jospeh fu costretto a viaggiare in nuovi paesi in cerca di lavoro. Si trasferì in Belgio dove però non ottenne altro che rifiuti e maltrattamenti.

Al suo ritorno a Londra Merrick divenne amico del medico Frederick Treves che all’epoca lavorava al Royal London Hospital e che trovò a Joseph un letto permanente su cui dormire. in seguito a questa sua nuova amicizia Joseph divenne famoso in tutto il regno e addirittura benvoluto dalla Regina.

Il desiderio di Joseph era quello di essere trasferito in una centro per ciechi, dove poter cercare una donna che non fosse influenzata dal suo aspetto mostruoso.

La sua solitudine lo portò a rifugiarsi nella scrittura sia di poesie che in prosa.

Nonostante non si conoscesse bene l’origine della sua malattia, Jospeh fu curato da Frederick fino alla sua morte avvenuta nell’Aprile del 1890, quando Joseph aveva ancora 27 anni. La sua morte avvenne per soffocamento, l’uomo non poteva dormire in posizione orizzontale a causa del peso della sua testa e dunque era costretto a dormire con la schiena rialzata, praticamente seduto. Secondo alcuni quella notte Joseph provò a dormire disteso come tutti gli esseri umani procurandosi la morte per soffocamento.

La sua fama nonostante sia trascorso più di un secolo dalla sua morte è ancora viva, il suo scheletro è conservato ed esposto al Royal London hospital.

Lo scheletro di Merrick è in mostra permanente presso il Royal London Hospital.

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi