La donna col cuore che si sposta

Se dovete affrontare una dura scelta, qualcuno potrebbe dirvi di seguire il vostro cuore, ma questa frase prenderebbe tutt’altro significato per la donna qua sopra ritratta, affetta da un rara malattia al cuore.

Il medico di April Pinkard, scoprì questa rara condizione, quando durante una normale visita di controllo non riuscì a trovare il battito cardiaco della paziente. Un esame successivo mostrò che i battiti del cuore non erano stati trovati perché l’organo si era mosso dall’altra parte del corpo!!

Il problema si presentò in seguito alla rimozione di un altro organo. April infatti è nata 31 anni fa con un problema ad un polmone. Quando aveva 4 anni i medici rimossero uno dei due polmoni, lasciando nel torace della donna uno spazio non indifferrente che con il passare del tempo le ha causato un nuovo problema. Una condizione talmente rara che neanche i medici sapevano come chiamarla.

“Il mio medico voleva ascoltare il mio battito cardiaco un giorno, ma semplicemente non c’era. Ha provato a cercarlo bene con lo stetoscopio” -racconta April – “Gli ho detto, sono morta, lo so, sono un morto ambulante!!”

april-pinkard2

April ora ride e scherza su questa cosa, ma tre anni fa la situazione non era tanto divertente. Il suo cuore si era spostato dal luogo in cui si doveva trovare fino alla cavità lasciata libera dal polmone e un paio di settimane dopo si era mosso ancora. Insomma, trovare il cuore della donna era diventata una sorta di caccia al tesoro!

Il cuore continuava a muoversi facendo star male April, inoltre lo spostamento la stava uccidendo!

La soluzione fu trovata dal dottor Choudhury della Mayo Clinic, che decise di fissare una volta per tutte il cuore della donna. Fu così che si decise di impiantare al cuore della malcapitata due protesi di silicone normalmente utilizzate per il seno.

Ora lei scherza dicendo: ” Se schiaccio sul mio petto, le protesi diventano visibili sulla schiena e non si capisce più se sto andando o se sto venendo”

Purtroppo 30 anni di medicinali hanno provocato non pochi problemi di salute. “Tossisco e starnutisco spessissimo e ci sono seri rischi per la rottura di molte costole.”

Tuttavia April dice di avere una bellissima vita, con un marito stupendo e 4 figli adottati.

“Mi capita spesso di pensare che tutto ciò che ti fa stare male e ti provoca dolore, ti rende ciò che sei. Ma sei tu che decidi se scegliere una bella o una brutta vita, e io ho deciso di avere una bella vita!”

L’unico polmone di April è malato anch’esso e presto avrà bisogno di essere sostituito con un trapianto, speriamo bene!

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi