Non vuole fare sesso con il marito sieropositivo, lui la infetta nel sonno

Iniettava il sangue infettato alla moglie mentre questa dormiva per fare sesso con leiUn marito sieropositivo ha iniettato sua moglie con del sangue infettato mentre quest’ultima dormiva.

In questo modo l’uomo intendeva contagiare la moglie e poter fare sesso con lei.

Il pazzo seriopositivo di 34 anni voleva contagiare la moglie con il suo sangue infettato perché lei si rifiutava di fare sesso con lui, avendo paura di ammalarsi di HIV

Così l’uomo ha deciso di prendere in mano la situazione e l’ha punta due volte con un ago per cucire infetto con il suo sangue mentre lei dormiva.

Una volta la donna l’ha addirittura sorpreso mentre tentava di iniettarle una siringa con il suo sangue infettato.

La terribile storia è accaduta in Nuova Zelanda dove i due, di cui non è dato sapere i nomi per motivi giuridici, erano emigrati dal 2004.

Ora l’uomo è in carcere in attesa di una sentenza da parte della Corte di Giustizia attesa nei primi mesi dell’anno nuovo. L’uomo si è dichiarato colpevole per aver infettato una persona con il suo sangue ma rischia ugualmente di passare fino a 14 anni in prigione.

La donna aveva chiesto al marito di lasciare la casa dove vivevano e in seguito ad un test ha scoperto di essere positiva alla malattia. A nulla sono servite le scuse dell’uomo che ora avrà sulla coscienza la malattia della ormai ex compagna.

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

loading...

Rispondi