Uccide la moglie a colpi di telecomando

loading...

uccide la moglie con il telecomandoL’uomo nella foto è stato arrestato per aver ucciso la moglie dopo averle lanciato il telecomando della televisione.

Questo gesto è costato caro all’uomo che con i 114 grammi dell’apparecchio ha provocato un emorraggia interna nel cervello della donna, portandola alla morte.

La donna non sapeva di soffrire di una rara patologia che la rendeva estremamente sensibile ai colpi alla testa e questo avrebbe contribuito alla sua morte.

L’omicida, un ingegnere elettronico di 46 anni si chiama Paul Harvey, i due dopo il matrimonio si erano trasferiti in Gran bretagna

La donna morta, Gloria Laguna, era una diplomatica americana in India. Le violente liti tra i due erano all’ordine del giorno a quanto pare. Tutto era nato per un litigio sul fatto che l’uomo avesse deciso di mantenere la figliastra nonostante il divorzio dall’ex moglie.

I difensori dell’uomo hanno cercato di difenderlo dicendo che il lancio del telecomando è avvenuto nella direzione della moglie, ma che solo per puro caso abbia raggiunto la testa della donna, sollevando dunque l’uomo dal’imputazione di omicidio colposo.

Inoltre lo stesso Paul accortosi della gravità della situazione dopo aver chiamato i soccorsi ha tentato di soccorrere la moglie con la respirazione bocca a bocca.

I giudici presto decideranno la pena da infliggere.

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi