Cerca di evadere, rimane incastrato tra le sbarre

Incastrato tra le sbarreCredeva di iniziare l’anno nuovo con un’evasione degna dei migliori ladri dei fumetti, si è ritrovato invece a dover affrontare la più grande figuraccia della sua vita.

Il detenuto Roberto Carrillo, molto presumibilmente di origine italiana, ha tentato pochi giorni fa di evadere dalla sua cella in Messico, nella prigione di Valle Hermoso.

Il piano del 42enne però non è andato proprio come programmato; il suo intento era quello di spremersi nello spazio tra il soffitto della cella e le sbarre, ma invece di evadere si è ritrovato incastrato nella fessura a testa in giù come un salame.

A questo punto si è visto costretto a chiamare le guardie penitenziarie che, dopo essersi fatti una bella risata, lo hanno liberato con una cesoia pneumatica, e lo hanno risbattuto in gattabuia dove sicuramente ora passerà gran parte dei suoi giorni, tra gli sfottò dei suoi compagni di cella.

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi