Mammy Rock - Ruth Flowers - La DJ più vecchia del mondo

Mamy Rock “Ruth Flowers” – La DJ più anziana del mondo

loading...

Mammy Rock - Ruth Flowers - La DJ più vecchia del mondo

Conosciuta come “Mamy Rock” nei Club di tutta Europa, Ruth Flowers è probabilmente la più anziana DJ professionista del mondo. La nonnina inglese indossa cuffie glitterate, abiti trendy e sportivi ed una elettrizzante capigliatura adatta ad avere a che fare con i giradischi dei locali più popolari in Francia.

La carriera di Mamy Rock cominciò quando aveva 65 anni. Suo nipote stava festeggiando il compleanno in un nightclub di Londra e chiese a Ruth di aggiungersi a lui e i suoi amici. In un primo momento i buttafuori del locale non sembravano tanto del parere di lasciare entrare in un tale posto una donna anziana, ma appena dentro Mamy Rock fu incantata dall’atmosfera briosa che la fece sentire tanto più giovane.

Dopo quella sera, l’anziana parlò col nipote del fatto di poter diventare una DJ, e nonostante lui avesse pensato che fosse pazza, fu d’accordo nel presentarla a un giovane produttore musicale. Dopo aver imparato le basi della musica elettronica, Mamy Rock elaborò il suo stile fino a diventare uno dei DJ più richiesti di oggi.

Mammy Rock - Ruth Flowers - La DJ più vecchia del mondoMammy Rock - Ruth Flowers - La DJ più vecchia del mondoMammy Rock - Ruth Flowers - La DJ più vecchia del mondoMammy Rock - Ruth Flowers - La DJ più vecchia del mondoMammy Rock - Ruth Flowers - La DJ più vecchia del mondo

La giovinezza di Ruth fu tutt’altro che noiosa, da giovane andava sempre a ballare e si divertiva con gli amici della sua epoca, poi pian piano con l’avanzare della terza età, questa passione si era spenta, ma ora che è uno dei DJ più richiesti di Europa, Mamy Rock dice che preferirebbe di gran lunga “firmare un contratto per una casa discografica piuttosto che firmare per una casa di cura”.

E come darle torto.

[Un grosso ringraziamente a Clara per la traduzione]

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi