Il girovita più stretto del mondo – Cathie Jung

Record: Il giro vita più piccolo
Detentrice: Cathie Jung
Nazionalità: Americana
Cosa: Il suo bacino è largo appena 38.1 cm, il record è detenuto dal 1999.

Il bacino di Cathie Jung è grande quanto un barattolo di maionese, per la precisione 38.1 cm. Cathie è infatti la detentrice del record mondiale per il girovita più stretto al mondo.

Per 12 anni, dal 1983, la donna ha indossato ogni giorno un corsetto che le tenesse il bacino stretto e schiacciato. Oggi dopo 27 anni è arrivata a questo straordinario risultato, aggiudigandosi un posto nel Guinness World Record.

La donna, che ora indossa il corsetto 24 ore al giorno, afferma di possedere più di 100 busti e si diverte ad indossarne sempre di nuovi.

“Ho iniziato con un corsetto largo 70 centimetri, poi sono passata a 50, 40 e ora ne indosso uno largo appena 38 centimetri.” – dice soddisfatta la donna.

La donna è alta 1.60 e pase 60 kg appena: “A tutti quelli che mi chiedono come possa starci tutto quanto in così poco spazio, io rispondo che l’illusione è tutta nella grandezza delle spalle e del torace. E’ tutta una questione di proporzioni.”

Al suo fianco, fiero sostenitore delle scelte di Cathie, troviamo il marito Robert Jung, chirurgo ortopedico che rassicura tutti quanti dicendo: “Dovreste vedere quanto è stabile la colonna vertebrale di Cathie. In quasi 30 anni, non ha mai avuto problemi di alcun genere, solo le ultime due costole con il passare degli anni si sono leggermente modificate.”

La mania della donna per lo spazio l’ha anche portata a cambiare nome; all’anagrafe Cathy, la detentrice del record, ha deciso di cambiare nome in Cathie per evitare che la gambetta della “y” potesse invadere lo spazio della riga sottostante.

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

4 thoughts on “Il girovita più stretto del mondo – Cathie Jung

  1. Questa donna ha l'ossessione dello spazio, ma andrebbe curata da 1 buon psichiatra, forse ha un disturbo ossessivo compulsivo,il suo è autolesionismo. E il marito come medico dovrebbe avere più rispetto del corpo e capire che siamo davanti a un problema mentale e non a un lecito desiderio estetico, sembra una clessidra

  2. sono d' accordo con il commento precedente. non mi sembra che l' autolesionismo l' abia migliorata esteticamente. che tristezza!

  3. è una grande donna!!! un tempo non c'era obesità proprio grazie ai busti… che modificavano la genetica… grande cathie!!!

Rispondi