Eyjafjallajoekull - Nube del vulcano islandese

Rimangono bloccati a causa della nube vulcanica, decidono di sposarsi in videoconferenza

Sean Murtagh, 24 anni originario di Londra e la sua aspirante moglie, 30 anni, Natalie, Australiana si trovavano insieme a Brisbane nel continente Australe pronti per tornare a Londra e celebrare le nozze Domenica.

Eyjafjallajoekull - Nube del vulcano islandese

La coppia, sposata con matrimonio civile a Brisbane 3 settimane fa, aveva programmato di festeggiare a Londra con i parenti e gli amici in una cerimonia umanista.

I parenti di Sean e la madre di Natalie aspettavano i due sposi in tempo per la cerimonia a Londra, ma a causa della nube proveniente dal vulcano Islandese Eyjafjallajokull (Vi sfido a pronunciarlo correttamente) sono rimasti bloccati allo scalo di Dubai da Giovedì.

Sembrava che la cerimonia dovesse essere rinviata quando i due coniugi hanno deciso di celebrare la cerimonia tramite Skype in videoconferenza con testimoni, amici e parenti riunitisi a Londra.

Alla celebrazione hanno partecipato anche i volontari dell’hotel che si sono improvvisati organizzatori, hanno allestito l’ingresso dell’albergo con fiori, hanno preparato la torta nuziale e hanno proiettato le immagini su un proiettore.

“E’ incredibile tutto il lavoro che hanno fatto per noi, sicursmente questa giornata non la dimenticheremo mai, è stata veramente unica, in tutti i sensi.” – dice lo sposo.

La cerimonia si è celebrata regolarmente, l’officiante Caroline Black che si trovava in uno sport club a Earling vicino a Londra dice: “Nella mia vita ho colebrato molti matrimoni laici, ma sicuramente questo è il più splendido di tutti. Sembrava proprio come tutti gli altri matrimoni, peccato che mancassero i due sposi.”

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi