Julia Gnuse – La donna più tatuata del mondo

loading...

Record: La donna più tatuata
Detentrice:
Julia Gnuse
Nazionalità: Americana
Cosa: Il suo corpo è ricoperto al 95% da tatuaggi. Il titolo è stato consegnato il 27 Maggio 2010. Il primo tatuaggio fu fatto alle gambe per combattere la Porfiria.

L’incredibile Julia Gnuse si tatuò per la prima volta molti anni fa per combattere una bruttissima malattia alle gambe chiamata Porfiria.

La Porfiria è una malattia che rende le persone che ne soffrono allergiche ai raggi solari. Oltre a coprirsi perennemente con vestiti, cappelli, guanti e quant’altro, una possibile soluzione per questa malattia può essere quella di tatuarsi la pelle in modo tale da renderla insensibile ai raggi solari.

Julia sperimentò per la prima volta questa soluzione alle gambe. Da allora dopo essersi accorti che la terapia funzionava, la donna, 55 anni, proveniente dalla California, ha deciso di tatuarsi anche il resto del corpo, fino a ricoprire il 95% della sua pelle.

Oggi la signora Gnuse è considerata la donna più tatuata del mondo. I suoi tatuaggi rappresentano in gran parte i personaggi dei cartoni animati della sua infanzia e ad alcuni scenari della Jungla.

Il titolo come “Donna più tatuata del mondo” le è stato consegnato ieri, 26 maggio 2010 al BookExpo di New York.

“L’ho fatto per coprire le cicatrici lasciata dalle bolle causate dai raggi del sole. Un mio amico chirurgo plastico una volta mi suggerì di tatuarmi con lo stesso colore della mia pelle, abbiamo provato, ma non ha funzionato, così mi è venuta l’idea di creare questi tatuaggi tutti colorati e variopinti, fino a diventare Tattoo-dipendente.” – ha dichiarato Julia.

A volte la cattiva sorte aiuta a diventare famosi nel mondo, Julia ne è un esempio.

[Fonte]

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi