Curiosità su Facebook

15 Curiosità su Facebook che probabilmente non sapete

loading...

Le probabilità che voi che state leggendo abbiate un profilo su Facebook o che abbiate almeno una pagina ospitata da Facebook si avvicinano ormai al 100%, ma quanti di voi sono pienamente informati riguardo questo famosissimo Social network? Ecco a voi alcune curiosità.

Curiosità su Facebook

  1. Quando il sito aprì nel 2004, il primo a finanziare il progetto fu Peter Thiel, co-fondatore di Paypal, i suoi 50o mila dollari di investimento contribuirono alla nascita del fenomeno Facebook.
  2. Nei primi mesi di apertura Facebook rischiò di essere chiuso a causa di una causa legale intentata dai creatori di un altro sito concorrente: ConnectU. I suoi creatori accusavano Mark Zuckerberg di aver rubato loro, sia l’idea che la tecnologia del Social Network. La diatriba fu risolta per vie extragiudiziali con il versamento a favore di ConnectU di una somma ignota.
  3. 400 milioni di persone nel mondo, si connettono almeno una volta al mese a Facebook. Il 50% di queste entra nel sito ogni giorno!
  4. Nonostante sia nato in America, Facebook è un fenomeno prevalentemente internazionale. Il 70% dei suoi iscritti risiede al di fuori degli Stati Uniti. Non per niente le sue pagine sono disponibili in 70 lingue.
  5. In Danimarca circa la metà della popolazione è iscritta a Facebook, 2.500.000 profili su un totale di 5.484.723 abitanti.
  6. Tra i siti più visitati al mondo, Facebook si trova al secondo posto, subito dietro Google e davanti a Youtube, Twitter si trova in 11esima posizione, mentre MySpace solo alla 19esima.
  7. Le 6 pagine con più fan di Facebook sono: 1. Texas Hold’em Poker 2. Michael Jackson, 3. Mafia Wars 4. Facebook , 4. Barack Obama,  5. Vin Diesel (naturalmente i numeri cambiano ogni secondo, quindi fra un paio di giorni questa classifica potrebbe essere stravolta).
  8. Nel 2006 Yahoo offrì 1 miliardo di dollari per l’acquisto di Facebook, Mark rifiutò, nel 2009 il sito è stato valutato 4 miliardi, oggi vale tra i 7.9 e gli 11 miliardi di dollari.
  9. Ogni mese gli utenti Facebook passano sul sito 8.3 miliardi di ore. Ogni persona ha in media 130 amici; esistono più di 600 mila applicazioni per Facebook e ogni giorno ne vengono create migliaia di nuove. Si calcola che per reggere il traffico, il sito venga ospitato in 10.000 server e per il futuro sarà necessario acquistarne altri per una cifra di 100 milioni di dollari.
  10. Le donne al di sopra dei 55 anni, rappresentano la fascia demografica che si espande più velocemente in questo momento nel Social Network.
  11. Facebook è così famoso che i medici hanno dovuto inventare il nome di una nuova malattia: Facebook Addiction Disorder (Disturbo da dipendenza da facebook).
  12. In Australia Facebook è utilizzato dai tribunali. Gli avvisi della corte possono essere notificati tramite il proprio profilo personale.
  13. Il sito guadagna tramite campagne pubblicitarie interne e tramite la vendita di prodotti virtuali. I pubblicisti utilizzano le informazioni dei profili per effettuare campagne pubblicitarie mirate.
  14. I guadagni di Facebook del 2009 si sono affermati tra i 600 e i 700 milioni di dollari. Per quest’anno si prevede che possano arrivare a 1 miliardo.
  15. Le parole più utilizzate nel 2009 sul social network sono state: 1. Facebook Applications 2.FML (Farmville) 3. Swine Flu (influenza Suina).

[Fonte Parziale]

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

2 thoughts on “15 Curiosità su Facebook che probabilmente non sapete

  1. Le parole più utilizzate nel 2009 sul social network sono state: 1. Facebook Applications 2.FML (Farmville) 3. Swine Flu (influenza Suina).

    C’è da fare una precisazione, anzi due:
    -Queste sono le parole più utilizzate come messaggi di stato (il famoso “cosa stai pensando?”) e non vengono presi in considerazione ad esempio i link o i commenti.
    -FML non è Farmwille (che rientra nel primo caso, “facebook applications”) ma è una sigla che simpaticamente hanno associato gli addetti ai lavori di facebook a tutti i messaggi di stato tristi, vittimistici e quant’altro. FML infatti è semplicemente acronimo di “Fuck My Life”, fanculo la mia vita 😀

Rispondi