Michelle Perrino

Dà fuoco all’ufficio per andare a casa prima

Michelle PerrinoMichelle Perrino, 40 anni, nel 2009, appiccò un incendio all’ufficio in cui lavorava per riuscire ad andare a casa prima del previsto.

Quel giorno la donna, durante un meeting di impiegati della Bayonet Point Oxygen in Florida, avrebbe dato fuoco al suo ufficio,  facendo credere a tutti fino a qualche mese fa, che si fosse trattato di un incidente.

La polizia aveva da tempo appurato che le fiamme avevano avuto origine all’interno di un cassetto porta documenti, proprio nell’ufficio di Michelle.

La svota nelle indagini è arrivata quando la signora Perrino si è confidata con un amico dicendogli di essere l’artefice dell’incendio.

La donna avrebbe confessato di aver fatto scattare l’interruttore generale e di aver bloccato tutte le chiamate in entrata del centralino, in modo tale che l’incendio potesse propagarsi e lei potesse tornare a casa in anticipo, senza perdere la paga giornaliera.

Il giudice ha condannato Michelle a 9 mesi di reclusione e al pagamento di 4.800 dollari alla Boyonet Point Oxygen, come risarcimento per i danni causati.

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi