Uomo cinese costretto a scegliere tra 2 mogli

Un uomo cinese è stato obbligato a scegliere tra una delle sue due mogli, dopo che la prima delle due è stata ritrovata 13 anni dopo la sua scomparsa. Il signor Ren Shushao, 52enne barbiere a Qijiang, in Chongqing, sarà accusato di bigamia se non dovesse divorziare da Xiong Jinzhen o Cai Chengrong. Xiong è sparita nel 1997 e Ren non l’aveva mai più rivista, fino ad ora.

E’ emerso che la donna era stata rapita da un vicino di casa che l’aveva poi venduta ad un uomo, che a sua volta l’aveva venduta ad altri. All’inizio di quest’anno un amico di Ren aveva visto Xiong nella città di Shijiao e ha prontamente avvisato l’amico, che è riuscito a recuperare la donna. “Quando ci siamo visti ci siamo dati un lungo abbraccio piangendo” ha detto Ren.

Il barbiere ha portato Xiong a casa sua, dove vive con la sua nuova moglie che ha sposato nel 2002 pensado di non rivedere mai più la sua prima amata. I tre hanno deciso di convivere assieme: “Entrambe hanno la loro stanza, ma io dormo di più con la mia prima moglie.” Le due donne vivono benissimo assieme, e Cai cucina e lava i vestiti di Xiong.

In ogni caso Ren deve divorziare da una delle due mogli, afferma Li Yusheng, un avvocato locale, altrimenti verrà accusato di bigamia. L’uomo ha dichiarato: “Ho deciso di divorziare da Cai Chengrong, ma potrà restare a vivere con noi, ci prenderemo cura di lei.”

Rispondi