Kang Kang il bambino cinese nato con la maschera al volto

Kang KangAncora una volta eccoci qua a parlare di un caso di malformazione Made in China. Questa volta il conto con la sfortuna l’ha pagato un piccolo bimbo della provincia di Guangdong in Cina.

Il piccolo Kang kang, 14 mesi appena, è nato con una maschera sul volto. Un visino tirato e scavato al suo interno, che a prima vista sembra una maschera.

La madre, la signora Yi Xilian, dice che il suo piccolo figlio soffre dalla nascita di una malformazione congenita, sulla sua faccia c’è una fessura che gli divide il volto in due parti.

Il professore Wang Duquan del Changsha Hospital di Hunan dice che le cause di questa malformazione potrebbero essere state moltissime, un’infezione embrionale o gli effetti di alcune medicine ingerite dalla madre, anche se Yi giura di aver assunto durante la gravidanza solo alcune pastiglie contro l’aborto, prescrittele dal medico.

Wang dichiara di non aver mai visto un caso del genere: “Questo caso è molto diverso dai casi di Labbra Leporine. E una malformazione che riguarda tutto il volto, non solo i muscoli, ma anche le ossa sono coinvolte.”

Per fortuna dai primi studi sembrerebbe che il piccolo Kang Kang, oltre ai problemi al volto non dovrebbe soffrire di altre disfunzioni o ritardi mentali.

I chirurghi dell’ospedale in cui il piccolo è ricoverato affermano che la situazione potrebbe essere migliorata attraverso 2 operazioni che permettano di ricucire l’incavatura al resto del volto, collegando i muscoli facciali e solo infine, ricostruendo le ossa.

Il professor Wang, si è già ripromesso di fare il possibile per restituire al piccolo Kang un volto normale, ma essendo la prima volta che si appresta ad un’operazione del genere, gli esiti potrebbero essere inaspettati.

Speriamo bene, mi fa tanta tenerezza questo bimbo.

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi