Oleg mavromatti

Artista Russo sulla sedia elettrica fa decidere ai votanti se deve vivere o morire

Si chiama Oleg Mavromatti e non è la prima volta che provoca il pubblico realizzando esibizioni shockanti.

Tempo fa si crocefisse durante un’esibizione, un’altra volta venne accusato di incitamento all’odio razziale e costretto a scappare in Bulgaria dal suo paese natale, la Russia.

Questa volta però ha superato ogni limite, mettendo in gioco la sua stessa vita per misurare fino a che punto l’uomo può spingersi.

Attaccato ad una sedia elettrica, Oleg permetterà ai visitatori del suo sito di votare per ricevere delle violente scosse elettriche da 600mila volt. Per la prima scossa di mezzo secondo saranno sufficienti 100 voti mentre per una seconda scossa di un secondo e mezzo ce ne vorranno 1000 e così via e a decidere saranno proprio gli internauti.

L’intero esperimento, intitolata Ally/Foe vedrà l’artista sottoporsi ad una serie di 5 scosse crescenti fino alla sua probabile morte se gli utenti decideranno che così dovrà essere.

Oleg mavromattiOleg mavromattiOleg mavromattiOleg mavromatti

Nel sito aperto appositamente per l’esperimento le persone potranno votare sia a favore che contro l’esecuzione delle scosse.

Dal canto suo Oleg ha affermato: “Volevo solo fare un sondaggio, così come ogni studio sociologico fa. Questo è tutto.”

A dir poco pazzo, non a caso si chiama MavroMATTI!

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

6 thoughts on “Artista Russo sulla sedia elettrica fa decidere ai votanti se deve vivere o morire

Rispondi