Timothy J. Cipriani

Ladro chiede aiuto dopo essersi incastrato nel condotto areatorio di una cucina sopra l’olio bollente

Intrappolato nella canna fumaria della cucina gridando per ricevere aiuto.

E’ stata la fine fatta da Timothy J. Cipriani, un ladro colto in flagrante mentre cercava di rubare all’interno del ristorante Peasan di New York.

Timothy J. CiprianiTimothy J. Cipriani feet

Il signor Cipriani, di probabilissime origini Italiane è stato trovato all’interno della cucina con le gambe a penzoloni proprio sopra un grosso contenitore utilizzato per friggere i cibi con l’olio e ha iniziato ad urlare per la paura di finire dritto nell’olio bollente.

Prima di liberarlo, la polizia ha deciso di scattare alcune foto sulla scena del crimine e in un batter d’occhio gli scatti sono finiti su internet.

Le operazioni per liberarlo sono durate oltre mezzora. Una volta riportato con i piedi per terra Timothy è stato arrestato e accusato di tentato furto aggravato dal possesso di armi da scasso.

Probabilmente con lui era presente anche un complice che però è riuscito a scappare prima dell’arrivo degli agenti.

Secondo i proprietari del locale il signor Cipriai avrebbe gravemente danneggiato i condotti areatori del ristorante.

Anche per questo motivo il ladro è stato spedito immediatamente in carcere, dove sconterà la sua pena.

Quello che però di sicuro non dimenticherà sarà la sua figuraccia mondiale.

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi