Il museo dei capello ad avanos (6)

L’incredibile museo dei capelli di Avanos

E’ considerato uno dei più strambi musei di tutto il mondo, si tratta del Museo dei Capelli di Avanos, in Cappadocia.

Il museo dei capello ad avanos (6)

Sin dal 3000 avanti Cristo, la cittadina di Avanos in Turchia è conosciuta per i suoi cocci di alta fattura, realizzati utilizzando i ricchi minerali del red River, ma in tempi recenti, la città è diventata principalmente famosa per l’incredibile museo dei capelli creato dal talentuoso Chez Galip.

La strana attrazione si trova nei sotterranei di una vecchio negozio di ceramiche e raccoglie i capelli di più di 16000 donne.

Le mura, i soffitti e tutte le superfici delle stanze sono completamente ricoperte di ciocche di capelli di donne che hanno visitato il museo. Ogni ciocca è catalogata ed esposta con l’indirizzo e il nome della donna che ha donato i capelli.

Il museo dei capello ad avanos (1)Il museo dei capello ad avanos (2)Il museo dei capello ad avanos (3)Il museo dei capello ad avanos (4)Il museo dei capello ad avanos (6)

La storia del Museo nasce più di 30 anni fa quando una delle amiche di Galip in procinto di abbandonare Avanos, decise di lasciargli come ricordo una ciocca di capelli. Da allora, le donne che visitano la cittadina e a cui viene raccontata la storia di Galip, lasciano una ciocca per dare una continuità a questa storia diventata quasi leggenda.

Due volte all’anno inoltre, a Giugno e Dicembre, i primi clienti che acquistano un prodotto dal negozio di Galip, sono invitati a scegliere 10 ciocche dal museo. Le fortunate vincitrici hanno in premio uno bellissimo viaggio nell’entroterra della Cappadocia.

L’ingresso al museo non è a pagamento e le donne non sono obbligate a donare i capelli, ma nel caso in cui volessero, forbici, carta e penna non mancano di certo.

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi