Alieno morto trovato sulla neve, nuovo mistero in Russia


Alieno in RussiaIl filmato realizzato da due cittadini Russi in una remota regione della Siberia mostra una stranissima creatura morta e in via di decomposizione.

Si tratta dell’ultimo di una lunghissima serie di misteri riguardanti fantomatiche creature provenienti da un altro pianeta e come potrete immaginare ha già scatenato una fortissima diatriba tra cultori degli UFO e scettici.

La creatura ripresa nel video è un bipede quasi sommerso dalla neve, molto simile ai tipici alieni che vediamo nei film.

Parte della sua gamba destra appare mutilata mentre sia le orbite degli occhi che la bocca presentano grossi buchi neri.

Gli appassionati di Ufo ipotizzano che l’alieno possa essere stato lasciato dai suoi compagni di viaggio in seguito ad un incidente, altri invece pensano che i militari Russi possano aver dimenticato il corpo durante un’operazione segreta di ‘pulizia aliena’ avvenuta in seguito ad uno schianto.

Igor Molovic, l’uomo che ha caricato il video su youtube, ha dichiarato: “Non potevamo credere ai nostri occhi, la cosa incredibile era che sulla neve non era stato lasciato alcun segno del passaggio.”

Gli scettici però avrebbero già smontato il caso affermando che quello del filmato potrebbe essere un modello di extraterrestre costruito con estrema precisione.

Probabilmente il mistero continuerà per molto tempo e come al solito il dubbio rimarrà: gli extraterrestri esistono o è tutta una grande cospirazione? Ai posteri l’ardua sentenza.

Aggiornamente 22 Aprile: il corpo dell’alieno trovato in Siberia si è rivelato essere uno scherzo organizzato da alcuni studenti. A quanto pare le analisi effettuate sul corpo dell’extraterrestra hanno mostrato che in realtà si trattava di pane raffermo. [Source]

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

One thought on “Alieno morto trovato sulla neve, nuovo mistero in Russia

  1. E’ interessante constatare come anche nelle regioni remote della Siberia, notoriamente raggiungibili con comode limousine, ci siano ricchi ingegneri e/o modellisti, novelli emuli di Carlo Rambaldi, che si dilettano, non avendo nulla di meglio da fare, a realizzare modelli di alieni così realistici da sembrare veri..e che poi, per aumentare l’effetto sorpresa, li abbandonino nella neve, in una zona notoriamente trafficatissima..mah!
    Ecco, se qualcuno mi dimostra la verità della mia precedente (e ovviamente assurda) ipotesi, crederò anch’io che non si tratta di un vero alieno.

Rispondi