HIV-infected-needles

Medico brasiliano spaventa i ladri con aghi infetti sulle inferriate


HIV-infected-needles

Alcuni ingaggiano personale di sicurezza, altri si affidano alle telecamere di sorveglianza e altri ancora usano cani da guardia ma sicuramente nessuno prima d’ora aveva mai osato tanto per combattere i furti.

Un’anonima ortopedista femminile brasiliana della città di Sobradihno ha infatti deciso di tenere i ladri lontano dai suoi averi montando degli aghi infetti con HIV lungo tutto il perimetro della la casa.

Un po’ come si fa spesso per tenere lontano gli animali, il medico pensa che questo possa essere una buona soluzione contro i continui furti che la vedono coinvolta ormai da mesi.

Ad avvisare i ladri del pericolo ci pensa un cartello scritto a mano che recita: “Muro con sangue HIV, non saltare!”

Le siringhe infette sono state posizionate il 18 Agosto, ma già pochi giorni dopo, in seguito ad alcune lamentele dei suoi vicini di casa, la donna è stata costretta a toglierle e ora rischia anche che gli venga ritirata la licenza di medico per aver usato materiale contaminato prelevato dall’ospedale nel quale lavora.

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

2 thoughts on “Medico brasiliano spaventa i ladri con aghi infetti sulle inferriate

  1. a questa dovrebbero impedire di fare il medico solo perché, mettendo degli aghi infetti esposti all’aria, li rende assolutamente inutili dato che HIV dopo pochi minuti è già inattivo.
    Posso capire un bontempone che scrive una leggenda metropolitana tipo quella degli aghi all’HIV sulle poltrone del cinema, l’ignoranza popolare è questa; ma un medico che presume che possa funzionare, e lo fa di proposito! E’ assurdo

Rispondi