Alfie Mazeika, affamato 24 ore al giorno

Bimbo affamato 24 ore al giorno rischia di morire per il troppo cibo se non viene fermato


Alfie Mazeika, affamato 24 ore al giornoStare attenti a quello che si mangia è per molti un sacrificio quotidiano. per alcuni però e soprattutto per Alfie Mazeika, si tratta di una questioen di vita o di morte.

Il piccolo Alfie, appena 2 anni è affetto da una rara malattia che lo porta ad essere affamato 24 ore su 24, anche durante la notte. Tale condizione chiamata Sindrome di Prader-Willi, lo porta a mangiare in continuazione, senza mai averne abbastanza, rischiando di uccidersi per aver mangiato troppo.

La madre Norma, racconta:” Non posso lasciare Alfie solo per più di pochi minuti perché c’è il rischio che possa mangiare senza mai fermarsi fino a morire.”

Quello che succede nel suo corpo è che il suo stomaco non riesce ad inviare al cervello il segnale di sazietà, portandolo ad avere perennemente fame! Anche se ha appena finito di mangiare!

 

“I medici mi hanno avvisato che mio figlio potrebbe diventare violento e ingestibile in questi anni di crescita, perché sempre più spesso capiterà che lui possa volere cose che nessuno potrà dargli e i dolori allo stomaco lo porteranno a reagire.”

Per cercere di limitare i danni derivati dalla malattia la donna cerca di dare al figlio cibi con basso contenuto di grassi e carboidrati e ricchi di fibre e vitamine.

La Sindrome di Prader-Willi colpisce in varie forme 1 persona ogni mille e ad oggi non esistono cure valide per curarla.

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

Rispondi