Bimbo cinese ha un pitone come babysitter (2)

Il bimbo cinese che ha un pitone come babysitter

Una famiglia cinese ha scelto una babysitter un po’ insolita per il loro figlio di 13 anni – un pitone di 4 metri e mezzo.

Bimbo cinese ha un pitone come babysitter (2) Chan Liu (Dongguan, provincia di Guangdong in Cina) anni fa portò a casa un uovo di pitone e dopo sei anni nacque suo figlio, Azhe Liu.
“Ho sempre pensato che i pitoni fossero le creature più belle del mondo ed ero curioso di vedere cosa sarebbe successo quando è nato mio figlio“, ha spiegato Chan.
Invece di esserne spaventato, Azhe si accoccolava al pitone di 100kg, che non sembrava affatto infastidito.

“Dopo un po’ eravamo certi che il serpente non gli avrebbe mai fatto del male e così abbiamo cominciato a lasciarli soli. Sono davvero inseparabili”, afferma Chan.
Alla fine i genitori hanno cominciato a vedere il pitone birmano come una specie di tata che avrebbe potuto badare a loro figlio quando si fosse trovato solo in casa.

Bimbo cinese ha un pitone come babysitter (1)

Ora Azhe vorrebbe diventare zoologo per poter lavorare con i serpenti per tutto il giorno. “È molto cauta con me e non stringe mai troppo forte. Se le persone capissero gli animali sarebbero più gentili gli uni con gli altri“, ha detto Chan, parlando del suo pitone.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

Rispondi