L’uomo che vive in una tomba

Un senzatetto serbo, dopo aver perso la sua casa, non sapendo dove stare si è trasferito in una tomba di famiglia.

L'uomo che vive in una tomba Bratislav Stojanovic, 43 anni, condivide la tomba con i resti di una famiglia che è morta più di 100 anni fa, a Nis.

Dopo averla addobbata con qualche effetto personale sembra quasi una vera casa. “È asciutto e si sta al caldo. Ho delle lampade e alcune cose personali. Non è un palazzo ma è di sicuro più confortevole delle strade”, ha spiegato l’uomo.

Bratislav ha perso la sua casa dopo aver estinto i suoi debiti. Si è trasferito nella tomba dopo aver dormito per strada per mesi.
“Le persone sono molto gentili con me, a volte mi portano del cibo o dei vestiti.
Non mi spaventa dormire in una tomba. I morti sono morti. Mi spaventa di più la fame. Inoltre, se morissi nel sonno, almeno sarei nel posto giusto!”, ha aggiunto, scherzando.

I funzionari del cimitero dicono che l’occupatore abusivo può rimanere tutto il tempo che vorrà a patto che non disturbi gli altri visitatori.
“La famiglia a cui apparteneva la tomba non c’è più da tempo ormai, quindi tecnicamente non appartiene più a nessuno. Se si comporta bene non c’è alcun motivo per sfrattarlo”, ha detto un portavoce.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

Rispondi