The Stinking Rose, il ristorante con piatti a base di aglio


Se non potete fare a meno dell’aglio tanto da metterlo in ogni piatto allora The Stinking Rose – letteralmente La rosa puzzolente – è il ristorante che fa per voi.

The Stinking Rose, il ristorante con piatti a base di aglio (3)

Il ristorante è a San Francisco, in California, e il loro motto è “condiamo il nostro aglio con il cibo”, servendone chili al giorno; già all’entrata si viene accolti dall’inconfondibile profumo emanato dalle decorazioni di teste d’aglio che coprono il soffitto e le pareti.

The Stinking Rose, il ristorante con piatti a base di aglio (1) L’aglio che viene usato proviene da Gilroy, una città della California famosa per la coltivazione della pianta e considerata la capitale mondiale dell’aglio.

Allo Stinking Rose ci sono alcuni piatti, nei Vampire Fire menù, che non contengono l’ingrediente principale del ristorante, ma gli altri ne sono letteralmente coperti.
Il ristorante è stato addirittura vietato al personale di volo della Virgin Atlantic in quanto i passeggeri si sono più volte lamentati dell’odore!

Alcuni dei loro antipasti più famosi sono il pesto con pezzi di aglio crudo e hummus d’aglio, entrambi serviti con pane con aglio.

The Stinking Rose, il ristorante con piatti a base di aglio (2) Le portate principali invece includono piatti come il Garlic Steamed Mussels (cozze al vapore con aglio), il Garlic Roasted Prime Rib (carne arrosto con aglio) e il famoso 40-Clove Garlic Chicken (pollo con 40 spicchi d’aglio), che viene servito con esattamente 40 spicchi interi d’aglio, che fortunatamente vengono cotti, quindi la puzza dovrebbe essere piuttosto contenuta… anche se i clienti che sono stati allo Stinking Rose affermano che ci vogliono almeno tre giorni prima che l’alito torni quello di prima.

Anche i dessert e le bevande, naturalmente, sono a base di aglio.
Da provare è assolutamente il gelato, che sembra disgustoso ma a quanto pare è delizioso; un drink particolare invece è il gustoso Martini all’aglio.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

Rispondi