Ragazzo nato in prigione fa uscire la madre 19 anni dopo

Ragazzo nato in prigione fa uscire la madre 19 anni dopo

loading...

Una donna indiana di 50 anni è stata scarcerata dopo 19 anni dal figlio che aveva partorito in prigione.

Ragazzo nato in prigione fa uscire la madre 19 anni dopo Vijai Kumari era stata condannata per omicidio ma si dichiarava innocente. La cauzione per farla uscire era di 10.000 rupie ($180) ma il marito l’ha abbandonata e lei non aveva nessun risparmio.
“Ho pensato sarei morta in prigione”, ha dichiarato la donna.
“Mi dicevano che nessuno era mai uscito”.

Quando è stata condannata era incinta e cinque mesi dopo è nato il figlio Kanhaiya, che ha dato in affidamento dopo qualche tempo. È stato difficile per Vijai ma era determinata nel farlo, in quanto consapevole che la vita in prigione non era adatta ad un bambino.
Il figlio, che ha passato l’infanzia in varie case-famiglia, non ha mai dimenticato la madre, che andava a trovare ogni tre mesi.
Quando Kanhaiya ha compiuto 18 anni è andato a lavorare in una fabbrica di abbigliamento e, non appena è riuscito ad avere i soldi necessari per la cauzione della madre, è andato a scarcerarla.

“Era in prigione, tutta sola. Nessun altro è mai andato a visitarla e mio padre l’ha abbandonata”, ha detto il ragazzo, che ha assunto un avvocato a cui ha spiegato la loro situazione e il comportamento “insensibile ed incurante” delle autorità.
Kanhaiya e sua madre vogliono lottare per i loro diritti nei confronti del padre che li ha abbandonati, tra cui una parte della proprietà di famiglia. Nel mentre stanno recuperando il tempo perso in questi 19 anni.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

Rispondi