Arriva sempre in ritardo, gli viene diagnosticato un disturbo cerebrale

Arriva sempre in ritardo, gli viene diagnosticato un disturbo cerebrale

Il 57enne Jim Dunbar non è mai stato puntuale durante tutta la sua vita; gli amici e i familiari si arrabbiavano sempre, pensando che inventasse continuamente delle scuse, ma durante la ultima visita dal medico – a cui è arrivato con mezz’ora di ritardo – gli è stato diagnosticato un incurabile disturbo.

Arriva sempre in ritardo, gli viene diagnosticato un disturbo cerebrale

Jim (Forfar, Scozia) è sempre arrivato in ritardo, ovunque; a scuola, alle partite di football e persino agli appuntamenti. A causa di questo suo disturbo ha anche perso molti lavori.

Quando ha deciso di vedere un dottore, il medico gli ha prescritto una serie di esami e alcuni esperti gli hanno diagnosticato un disturbo cerebrale, chiamato sindrome da deficit di attenzione e iperattività, che non gli permette di capire quanto tempo riesce a impiegare per fare le cose.

Sfortunatamente questa sindrome è incurabile e, nonostante Jim ce la metta tutta per arrivare in orario agli appuntamenti, non ce la fa mai.
“È molto deprimente alle volte”, ha detto Dunbar, dichiarando inoltre che la sua famiglia non riesce ancora a credere che non riesca ad arrivare puntuale.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

Rispondi