Shanice, il primo Ologramma receptionist

Un municipio a Londra ha sostituito la sua receptionist umana con un ologramma di nome Shanice e addestrata, o sarebbe più giusto dire programmata, a rispondere ad un numero limitato e semplice di domande, come quello di aiutare le persone nell’indicargli la giusta direzione degli uffici d’interesse.

Un passo questo, secondo James Denselow, uno dei dirigenti che hanno promosso l’iniziativa, che si è reso necessario per un taglio dei costi, l’ologramma infatti seppur solo per il periodo iniziale, prevederà una spesa di ben 12.000 sterline, recuperabili nel giro di un anno.

Non tutti però sono d’accordo, Laura Collignon delle Biblioteche Brent SOS, si lamenta di come i tagli apportati alle biblioteche fossero stati fatti per avere quella disponibilità economica che garantisse servizi base come ad esempio l’assistenza domiciliare, “quello dell’oleogramma” afferma, “non rientra certamente in questi”.

Rispondi