Kuşköy, il villaggio turco dove si comunica fischiando

Kuşköy, il villaggio turco dove si comunica fischiando

loading...

A Kuşköy, un piccolo paesino della Turchia, gli abitanti comunicano tra loro da più di 400 anni fischiando.

Questo affascinante metodo di comunicazione si chiama “kuș dili” – o più semplicemente “linguaggio degli uccelli”. È stato inventato più di 400 anni fa, quando gli abitanti, lavorando nei Monti del Ponto, avevano la necessità di comunicare tra di loro ma erano impossibilitati a farlo a causa del terreno irregolare che impedisce di muoversi facilmente, anche per brevi distanze. Ispirati dagli uccelli, quindi, hanno cominciato a fischiare sillabe di parole turche che si sono rivelate molto più efficaci delle urla.

Kuşköy, il villaggio turco dove si comunica fischiando

Chi conosce questa lingua riesce a fare lunghi discorsi anche molto complessi, solamente fischiando. Il suono riesce ad echeggiare per un chilometro; se la distanza che ha bisogno di percorrere per raggiungere il destinatario dovesse essere maggiore, i vicini – o chi sente i fischi – sono così gentili da fare un “passaparola” per far arrivare il messaggio a destinazione.

La comunità di Kuşköy è sempre stata molto unita, almeno fino al 1986, quando anche da loro è arrivata l’elettricità. Da quel momento hanno imparato i benefici e la comodità della corrente elettrica e il linguaggio degli uccelli sta lentamente morendo.
Alcune persone, giustamente, credono che si debba sforzarsi a tener viva questa tradizione e insegnarla ai ragazzi, nonostante l’avvento di smartphone e affini.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

Rispondi