North Sentinel, l'isola che è anche il posto più difficile da visitare (4)

North Sentinel, l’isola che è anche il posto più difficile da visitare


L’isola di North Sentinel, situata nelle Isole Andamane nel Golfo del Bengala, è un posto che è impossibile da visitare in quanto la sua popolazione è ostile al contatto esterno.

North Sentinel, l'isola che è anche il posto più difficile da visitare (4)

La popolazione dell’isola, che ha una superficie di 72 km², è composta da una tribù che va dalle 40 alle 4-500 persone. Non si sa molto di loro in quanto hanno avuto solamente pochi e sporadici contatti – a distanza – con le popolazioni esterne, infatti potrebbero essere gli ultimi uomini del mondo a non aver subito alcuna influenza della civiltà moderna.

North Sentinel, l'isola che è anche il posto più difficile da visitare (1)

I sentinelesi, che vivono nell’isola da almeno 60.000 anni, hanno addirittura respinto alcuni aiuti umanitari dopo lo tsunami che ha colpito l’Oceano Indiano nel 2004. Un elicottero della marina militare indiana ha tentato di portare pacchi di cibo che non sono stati graditi; un solo sentinelese è uscito dalla giungla lanciando frecce all’elicottero. L’esercito sapeva che la loro reazione sarebbe stata quella ma hanno tentato ugualmente di aiutare i sopravvissuti.

Non avendo mai avuto alcun contatto con questa tribù non conosciamo nulla delle loro abitudini. Non si sa che lingua parlano e nemmeno come vivono, in quanto i loro insediamenti sono nascosti nella fitta giungla. L’unica cosa che si sa è che sono cacciatori e non coltivano, quindi mangiano frutta, pesce, tuberi, maiali selvatici, lucertole e miele.

L’India ha la sovranità sull’isola di North Sentinel ma poco importa, visto che questa tribù probabilmente non sa nemmeno cosa sia l’India. Dopo vari tentativi, ovviamente andati male, di avere dei contatti con loro dal 1964, il governo indiano si è arreso e ha addirittura vietato le visite all’isola. La marina militare indiana ha applicato una zona cuscinetto di tre miglia attorno all’isola per tenere lontani i turisti, gli esploratori, eccetera.

North Sentinel, l'isola che è anche il posto più difficile da visitare (3)

Ci sono parecchie storie non molto piacevoli di come i sentinelesi hanno trattato i loro ospiti.
Nel 1986 un uomo che è riuscito ad evadere dalla prigione britannica delle Isole Andamàne è arrivato per caso nella loro isola. Qualche giorno dopo un gruppo di ricerca ha trovato il suo corpo privo di vita sulla spiaggia, perforato da frecce e con la gola tagliata.
Nel 1974 invece qualcuno ha tentato di andare lì per girare un documentario e il regista si è beccato una freccia di due metri e mezzo sulla coscia. Sono riusciti comunque a registrare qualcosa e alcune parti sono state incluse nel documentario, Man in Search of Man.

Una sola volta la tribù dell’isola non ha avuto una reazione aggressiva alle visite; il 4 gennaio del 1991, un gruppo di 28 persone inclusi uomini, donne e bambini sono stati approcciati senza nessun danno. “Sono venuti volontariamente verso di noi a incontrarci, è stato incredibile”, ha detto il capogruppo, il signor Pandit. “Devono aver deciso che il tempo è arrivato”.
Purtroppo è stato però un caso isolato, dato che l’ultimo contatto con la tribù nel 2006 non è andato così bene. Due pescatori sono stati uccisi mentre pescavano illegalmente vicino all’isola.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

Rispondi