Le 10 cose più inquietanti dette dai bambini (parte seconda) (1)

Le 10 cose più inquietanti dette dai bambini (parte seconda)

Molti di voi sicuramente avranno già letto l’articolo di qualche mese fa Le 10 cose più inquietanti dette dai bambini ai loro genitori; spulciando tra i vostri commenti abbiamo raccolto le testimonianze più inquietanti. Buona lettura! 😉

(I nomi completi sono stati abbreviati indicando solamente il nome, i nickname sono rimasti invariati.)

Le 10 cose più inquietanti dette dai bambini (parte seconda) (1) VIOLENZA

# La sorella di mattafindapiccola, a otto anni, a scuola ha gettato fuori dalla finestra l’astuccio di un compagno, dicendogli subito dopo: “Non dire nulla a tua madre o ti faccio passare un brutto Natale”.

# Niccolò ci racconta che il figlio del cugino di circa cinque anni è stato rimproverato dal padre dopo aver picchiato un compagno all’asilo. Alla domanda “Perché l’hai fatto?” ha risposto: “Ho dovuto”.

MORTE E FAMILIARI

# Il nipote di Ginevra, quando aveva poco più di quattro anni, ogni volta che passava dal cimitero si girava verso i genitori e diceva: “Voi non siete i miei veri genitori, io ero un’altra persona e la mia mamma e il mio papà sono lì”.

# La nipote di Maria Rosaria le ha chiesto: “Nonna, che belle pantofole che hai! Quando muori me le lasci?”.

# Sempre a proposito di morte, la nipote di Salvo è stata invece molto diretta, chiedendogli all’improvviso: “Zio, ma tu quando muori?”.

# La figlia di Valentina, in macchina con i nonni quando aveva all’incirca quattro anni, dopo essersi offesa per qualcosa ha guardato il nonno e gli ha detto ferocemente: “Tanto ricordati che presto diventerai polvere!”.

# Luigi aveva appena 5 anni quando ha chiesto al nonno: “Una volta che ho 25 anni e tu muori posso prendere i tuoi attrezzi da lavoro?”. Il nonno gli ha risposto, gentilmente, “Va bene, ma se non dovessi morire?”, e lui: “Ti ucciderò io”.

Le 10 cose più inquietanti dette dai bambini (parte seconda) (3) FRATELLI

# Alessandra, quando era più piccola, infastidita dai pianti del fratellino ha chiesto alla madre: “Mamma, fa tanto rumore, perché non lo mettiamo nel microonde?”.

# Francesca è la maggiore di tre fratelli e avrebbe tanto voluto una sorellina. Dopo di lei è nato un maschietto e sperava che almeno il terzo nascesse femmina, tanto da dire alla madre: “Se nasce maschio lo uccido”. E a quanto pare quando è nato il fratellino ci ha provato davvero, prendendogli la testa e sbattendola contro la testata del letto! Fortunatamente non è successo niente di grave ma ancora adesso il fratello ha una piccola cicatrice in mezzo agli occhi.

# Qualche giorno dopo aver avuto due gemelli, il primogenito di Antonella le ha detto: “Mamma, tagliamogli la testa!”… Ispirato dal film Alice in Wonderland che aveva visto in quel periodo, forse.

# Dopotutto, l’amore tra fratelli nasce a poco a poco e si sa che inizialmente ci può essere un po’ di gelosia. È successo anche al fratello di Rosanna, a cui la nonna ha chiesto: “Nicola, ti piace la sorellina?” e lui, molto freddamente, ha risposto: “No, mi ha rovinato la vita”.

___________________

Articolo correlato – Abbiamo raccolto anche alcuni disegni fatti dai bambini, potete trovarli nell’articolo I 10 disegni più grotteschi fatti dai bambini!

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

loading...

Rispondi