Si tatua un ragno sulla guancia per combattere l'aracnofobia

Si tatua un ragno sulla guancia per combattere l’aracnofobia


Un ragazzo di Deltona (Florida, Stati Uniti) ha deciso di tatuarsi un ragno sulla guancia per combattere la sua paura dei ragni.

Si tatua un ragno sulla guancia per combattere l'aracnofobiaEric Rico Ortiz, 24 anni, lo scorso anno ha deciso di affrontare la sua irrazionale paura dei ragni con un tatuaggio sul viso. Ha spiegato la sua tattica a un giornale locale: “È per questo che l’ho fatto. Per farmi sapere di che cos’è che ho paura ma di evitare di averne paura. Capito cosa voglio dire? Tutti lo guardano come un dannato ragno, perché se vai in giro per casa sai di cosa sto parlando, vedi questi ragni, e salti, salti, quindi ne ho messo uno sulla mia faccia, e ho pensato sai cosa, voglio vedere cosa ne pensa la gente“.

Come ci si può aspettare, da quando ha il ragno tatuato Ortiz per strada viene guardato da tutti i passanti; alcuni sono infastiditi dal tatuaggio, altri fortunatamente sono più tolleranti. “Alcuni mi dicono: ‘Perché l’hai fatto? Non troverai mai un lavoro'”, racconta Ortiz. “Alcuni mi dicono: ‘È forte, amico. Il tatuaggio sul viso è una cosa che non farei mai ma quello è venuto bene'”.

La fidanzata purtroppo è stata una delle persone che hanno avuto una reazione negativa, difatti l’ha lasciato poco dopo essersi tatuato il ragno sulla guancia. Nemmeno i suoi amici su Facebook sembrano supportarlo molto, giudicando dai commenti. Il ragazzo però non si scoraggia ed è convinto che un giorno potrà guardarsi allo specchio senza saltare dalla paura, vincendo finalmente questa sua fobia, e potrà avere persino delle tarantole a casa.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

loading...

Rispondi