Accusato e arrestato per tentato omicidio bambino pakistano di 9 mesi (2)

Accusato e arrestato per tentato omicidio bambino pakistano di 9 mesi

loading...

Un bambino pakistano di 9 mesi è forse la persona più giovane di sempre a essere stata accusata di tentato omicidio. Il piccolo Mohammed Musa Khan, insieme alla sua intera famiglia, è stato accusato di aver attaccato alcuni funzionari governativi.

Accusato e arrestato per tentato omicidio bambino pakistano di 9 mesi (2)

Lo scorso febbraio le forze dell’ordine si sono recate a casa della famiglia del piccolo Musa, a Lahore (Pakistan), a causa del mancato pagamento delle bollette e sono stati accolti in modo violento, minacciando i funzionari e attaccandoli con pietre e bastoni di legno. A quanto pare l’ispettore Kashif Mohammed ha deciso di includere anche il bambino nelle accuse, in quanto ha dichiarato che quest’ultimo fosse in grado di lanciare pietre come il resto della sua famiglia e quindi di poter uccidere i funzionari.

Accusato e arrestato per tentato omicidio bambino pakistano di 9 mesi (1) La famiglia al completo, incluso il bimbo, è stata arrestata e la scorsa settimana è apparsa davanti al giudice. Seduto sulle ginocchia del padre mentre beveva dal biberon, il piccolo Musa è stato rilasciato su cauzione.

“Tutti in tribunale dicevano: ‘Come può un bimbo così piccolo essere coinvolto in un caso del genere?’. Che razza di polizia abbiamo?”, ha chiesto il nonno Mohammed Yasin, che sostiene la polizia abbia inventato – o almeno ingigantito – le accuse per sfrattare loro e anche i vicini della zona. Il primo passo è stato quello di togliere illegalmente loro il gas. “La polizia e la compagnia del gas sono venuti senza alcun preavviso e hanno iniziato a rimuovere i contatori del gas dalle nostre case”, ha dichiarato Yasin. “I residenti hanno cominciato a protestare bloccando la strada ma la protesta si è conclusa quando i superiori della polizia sono arrivati assicurando che non ci sarebbe stata nessuna ingiustizia”. Così però non è stato.

Accusato e arrestato per tentato omicidio bambino pakistano di 9 mesi (3)

Chaudhry Irfan Sadiq, l’avvocato della famiglia, ha affermato che la corte avrebbe dovuto ritirare le accuse contro il bambino, anche perché in Pakistan l’età minima per la responsabilità penale è di 12 anni, aumentata l’anno scorso in cui era di 7, tranne in casi legati al terrorismo.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

Rispondi