L’uomo più connesso al mondo – Chris Dancy

Innernet3

Chris dancy è uno sviluppatore di software 45enne diventato famoso in tutto il mondo per la sua ossessione per la tecnologia, soprattutto per quella del futuro.

Chris da ormai qualche anno, ha trasformato la sua intera vita in quel che di più simile ci possa essere ad una realtà virtuale, un matrix, in cui ogni azione, respiro, movimento, interazione con il mondo esterno, viene analizzata, catalogata e trasformata in informazioni digitali.

Innernet.Innernet2

“Ho passato gli ultimi quattro anni della mia vita a connettere tutti i dispositivi che indosso e tutti gli apparecchi presenti nella mia casa, facendo confluire tutti i dati in un unico database online, dove posso controllare tutta la mia vita e conoscermi come nessuno al mondo è in grado di fare. Io la chiamo la mia ‘inner-net’.” – dichiara entusiasta Chris.

Questa sua mania per i dati, non è un semplice hobby per passare il tempo, ma una vera e propria forma di miglioramento e completamento della propria vita.

Utilizzando i dati raccolti infatti, Chris è riuscito a migliorare le sue abitudini di vita quotidiana, perdendo peso e svolgendo una vita più equilibrata.

L’equipaggiamento di Chris consiste in 2 iphone, un Moto X, un Pebble smartwatch per il braccio sinistro, un Fitbit Flex per quello destro per monitorare i movimenti, un Blue HR per monitorare il battito cardiaco, un Body Media Fitness Tracker sul braccio e un Lumoback come sensore di postura; ultimo ma non per importanza, spesso indossa i suoi Google Glasses.

Anche il suo appartamento è completamente monitorato, sono infatti presenti in tutta la casa sensori di movimento, di rilevazione dei suoni, di temperatura e un regolatore a distanza per tutte le apparecchiature elettriche ed elettroniche.

Forse non saremo ancora al livelli di Io Robot, ma sicuramente chris sta facendo buon uso di tutta la tecnologia da corpo che la scienza gli ha finora proposto.

Simone, 27enne, informatico per passione, perdi tempo per mestiere. Costantemente alla ricerca delle notizie più trash. Fondatore e autore del sito dal 2006.

loading...

Rispondi