Vestito da vibratore

Anche Cleopatra usava il vibratore: eccone alcuni dei più antichi

Qual è stato il primo vero vibratore? Come si sono evoluti? Ecco alcune curiosità e molto altro ancora.

Vestito da vibratore

Ormai ne esistono di tutti i tipi e di qualsiasi forma, ma al tempo in cui l’elettricità non era neanche nei pensieri più remoti quali erano i metodi più bizzarri per masturbarsi? Quali sono considerati i primi vibratori della storia?

Si racconta che già la bella Cleopatra, nel 54 a.C. circa, avesse inventato un modo non proprio ortodosso per masturbarsi, ovvero riempiendo un tubo con delle api: gli insetti, ritrovandosi in uno spazio stretto, diventano frenetici, causando la “vibrazione” del tubo.

I primissimi modelli, però, risalgono a fine Ottocento: in un periodo in cui l’isteria femminile veniva curata con “massaggi pelvici”, vere e proprie masturbazioni da parte dei dottori, viene creato il Pulsocon del dottor Macaura, probabilmente per assicurare il piacere femminile nel modo meno pratico possibile, con tanto di manovella.

Pulsocon del Dr Macaura

Sempre nello stesso periodo abbiamo pure il primo vibratore automatizzato, ma non immaginatevi nulla di discreto. Si chiamava The Manipulator, un “bestione” a vapore tutto fuorché silenzioso, accreditato al dottor George Taylor. Dalla foto sembra inquietante, vero?

Manipulator, vibratore a vapore

Il vibratore vanta di essere il quinto oggetto al mondo a essere stato elettrificato, mentre solo nel 1968 Jon H. Tavel ha brevettato il vibratore senza fili, lungo 19 centimetri e spesso quasi 4. In quegli anni tale oggetto veniva pubblicizzato nelle riviste destinate alle casalinghe, e nonostante la forma fallica e gli scopi ben noti a tutti, veniva presentato come un vibromassaggiatore da usare per ridare tono alla pelle.

Vibratore senza fili

Altri modelli vintage degni di nota per la loro stranezza sono senza dubbio:

Wahl 32617
Wahl 32617 del 1919, di certo più pratico del “Manipulator” in voga in quegli anni;

Gyro-Lator
Gyro-Lator, vibratore in metallo del 1945;

Niagara #1
Niagara #1, risale al 1954 ed è il primo ad avere un regolatore di potenza.

Giulia, insonne cioccolatomane cultrice di tutto ciò che è trash, credo nei viaggi infiniti in treno e nelle camicie a quadri.

loading...

Rispondi