Prezzo scontato per aver pregato in pubblico

Lo staff del Mary’s Gourmet Diner, ristorante di Winston-Salem (North Carolina, USA), guarda di buon occhio i clienti che pregano prima di godersi il proprio pasto, al punto da concedere sconti fino al 15% sul prezzo totale.

Sconto preghiere in ristorante

Mary Haglund, proprietaria del suddetto ristorante, deve avere un forte senso religioso, al punto da premiare chi come lei apprezza i piccoli doni di ogni giorno, come un pasto, ringraziando con una preghiera.
Un’usanza che per sua fortuna non è più così frequente, visto che la donna concede sconti fino al 15% per chi prega prima di mangiare nel suo ristorante.

“Si tratta di un semplice momento di fede per cibo che non bisogna mai dare per scontato, è un dono. Lo sconto non è una regola fissa” ha aggiunto la proprietaria, intervistata da una radio locale che ha reso pubblica la magnanimità della donna.

Immaginiamo che ora molti dei suoi clienti si improvviseranno fedeli devoti.

Giulia, insonne cioccolatomane cultrice di tutto ciò che è trash, credo nei viaggi infiniti in treno e nelle camicie a quadri.

Rispondi