Pumbaa e Simba | Mangiare insetti

Basta carne, è tempo di cominciare a mangiare insetti


E se avessero avuto ragione Timon e Pumbaa de Il Re Leone? Magari gli insetti non sono così schifosi come pensiamo ma gustosi e nutrienti.

Pumbaa e Simba | Mangiare insetti

Il settimanale inglese The Economist ci spiega il perché dovremmo considerare di aggiungere un nuovo tipo di proteine alla nostra dieta quotidiana, ovvero gli insetti. Proprio così.

Per l’anno 2100 si stima che nel pianeta si raggiungeranno i 11 miliardi di persone; con tutte queste bocche da sfamare – per non parlare dell’impatto dei cambiamenti climatici sull’agricoltura – c’è bisogno di iniziare a cambiare il nostro modo di mangiare, o meglio quello che mangiamo.

Basta carne, è tempo di cominciare a mangiare insetti

Nel video seguente (in inglese) si spiega che, anche se la maggior parte delle persone non considererebbe neanche lontanamente l’idea di cibarsi di insetti, questi sarebbero effettivamente ottimi per la nostra dieta e molto più proteici di altri tipi di carne, per non parlare del fatto che sono meno grassi e hanno meno calorie.

Pian piano la popolazione mondiale sta cominciando ad abituarsi a mangiarli; già due miliardi di persone di persone hanno piatti a base di insetti, soprattutto nelle zone dell’Africa, dell’Asia e in Australia. Visto che produrre carne è sempre più costoso e gli insetti riducono al minimo le spese di produzione – anche per merito della loro dimensione ridotta – dovremmo davvero cominciare a pensare a inserire gli insetti nella nostra alimentazione.

Samantha, o Sam, classe '88, alla costante ricerca di un lavoro vero mentre vago nei meandri del web scrivendo notizie stupide con due gatti e due coniglietti in braccio.

Rispondi