Chiede il divorzio perché la moglie era troppo brutta

A quanto pare tale Jiang Feng è stato ingannato dalla moglie perché, prima di conoscerlo, era ricorsa a numerosi interventi di chirurgia plastica a causa della sua bruttezza, motivo sufficiente (per lui) per divorziare.

Divorzia dalla moglie perché brutta

I coniugi Feng erano una tranquilla famiglia cinese, finché la nascita della loro primogenita ha scatenato un vero e proprio dramma.
La bambina era nata sana, non presentava alcun disturbo, il suo unico vero problema era la bruttezza che manifestava crescendo, una bruttezza che il padre non riusciva a giustificarsi.

Convinto di essere stato tradito dalla bellissima moglie, ha cominciato a indagare e porle domande, finché la donna non ha confessato: nessun tradimento, solo 100mila dollari di interventi chirurgici nascosti al marito e spesi prima di conoscersi.

Per questo motivo, per il passato da “bruttina” della moglie, l’uomo ha voluto divorziare e l’ha denunciata per averlo indotto al matrimonio sotto false pretese.

Se la storia non vi sembra abbastanza assurda, il peggio deve ancora arrivare: infatti il giudice assegnato alla causa ha deciso di sostenere l’uomo facendolo vincere.
L’ex signora Feng è costretta a pagare 120mila dollari, per cui oltre al danno subito le tocca pure la beffa.

Giulia, insonne cioccolatomane cultrice di tutto ciò che è trash, credo nei viaggi infiniti in treno e nelle camicie a quadri.

Rispondi